domenica 2 luglio 2017

Boltanski - Bologna 26.06 – 12.11 2017

Dal 26 giugno all'11 novembre Bologna ospiterà il grande progetto espositivo "anime di luogo in luogo" dedicato a Christian Boltanski, uno tra i massimi artisti viventi.
La grande mostra retrospettiva partita dal museo mambo, coinvolgerà vari luoghi, comprese le periferie della città. Come per esempio gli occhi senza nome che guardano lo spettatore nell’attesa di ricevere un’identità anche immaginaria su vari cartelloni sparsi in città, 30 immagini fotografiche affisse su impianti di cartellonistica che riproducono gli sguardi di alcuni dei partigiani caduti nei giorni della liberazione dell’aprile 1945 (foto che si trovano nel Sacrario di Salaborsa), si tratta di arte diffusa Billboards curata dallo stesso Christian Boltanski.


martedì 21 marzo 2017

Dalì Experience - Bologna



Fino al 7 maggio 2017 a Palazzo Belloni di Bologna si possono ammirare circa 200 opere del più eccentrico e stravagante artista di tutti i tempi.
Dalì Experience  è una mostra coinvolgente e partecipativa, grazie anche ad un percorso multimediale/interattivo e ad alcune opere monumentali posizionate in punti strategici del centro storico.




Organizzata da con-fine Art, con il patrocinio della Regione Emilia-Romagna, Città Metropolitana di Bologna, Comune e Rai, questa mostra vuole avvicinare il pubblico ad aspetti meno conosciuti dell’artista attraverso la multimedialità e l’interazione.

Palazzo Belloni
Via Barberia, 19 – Bologna

Info:
http://www.palazzobelloni.com/home/

giovedì 22 dicembre 2016

Tempio Malatestiano (Rimini)



Il tempio Malatestiano, detto anche Duomo di Rimini, è una delle più importanti architetture del Quattrocento italiano e del rinascimento riminese.
Racchiude la chiesa di San Francesco del 1200 e fu completamente rinnovato dal 1450 sotto la signoria di Sigismondo Pandolfo Malatesta, l'esterno fu progettato da Leon Battista Alberti e comprendeva secondo la testimonianza di una serie di note medaglie l'aggiunta di una rotonda all'estremità della chiesa, coperta da una cupola in stile Pantheon.
L'interno venne mantenuto ad aula unica aggiungendo alcune cappelle laterali, incorniciate da arcate a sesto acuto con elementi classicheggianti e decorazioni plastiche.
Protagonista delle varie decorazioni fu Agostino di Duccio che usò temi soprattutto profani con varie allegorie decise molto probabilmente dallo stesso Sigismondo. 
Importantissime sono le sei cappelle laterali intitolate alle Arti Liberali, allo Zodiaco, ai Giochi dei Bambini, alle Sibille e Profeti e le due dedicate ai sepolcri di Sigismondo (cappella delle Virtù) e Isotta (cappella degli Angeli). 
Nell' ultima cappella di destra è stato collocato l'affresco di Piero della Francesca "Sigismondo Pandolfo Malatesta in preghiera davanti a san Sigismondo" del 1451 e dietro l'altare invece si trova il Crocifisso Giotto dipinto durante il suo soggiorno a Rimini tra il 1308 e il 1312.

domenica 11 settembre 2016

David Bowie is - MAMbo Bologna

Finalmente anche a Bologna David Bowie Is,  la mostra che celebra la carriera dell’artista inglese attraverso contenuti multimediali. I curatori, Victoria Broackes e Geoffrey Marsh , hanno selezionato più di 300 oggetti dall’archivio personale di Bowie, visibili quindi anche a Bologna e più precisamente al MAMbo Museo d’Arte Moderna di Bologna fino al 13 novembre 2016.






mercoledì 22 giugno 2016

Il mascherone di palazzo Malvasia (Bologna)

Passeggiando per la zona universitaria di Bologna, sul voltone di palazzo Malvasia, si può ammirare un mascherone di pietra.






Durante le feste e in occasioni speciali,  il mascherone innaffiava di vino la folla sottostante,
si dice infatti che i Malvasia avessero fatto installare un meccanismo collegato a delle botti che permetteva di versare vino in abbondanza dalla bocca spalancata del mascherone, per la gioia del popolo.
Questo avveniva soprattutto quando c'erano dell nomine importanti per la famiglia, come quella di gonfaloniere.

mercoledì 15 giugno 2016

La Notte Rosa 2016

Come ogni anno ritorna puntuale La Notte Rosa, il capodanno estivo della riviera, 170 km di luci, colori, musica, teatro, arte, enogastronomia. Venerdì 1 luglio dalle Marche alla Romagna ogni località interpreterà a modo suo il tema del rosa, colore che racconta la riviera come luogo d'incontro, ospitalità, gentilezza e appartenenza.






 Programma completo:

http://www.lanotterosa.it/3-it-256176-presentato-il-programma-de-la-notte-rosa-2016.php

giovedì 19 maggio 2016

NOTTE EUROPEA DEI MUSEI - Sabato 21 maggio 2016

Evento annuale promosso dall' ICOM rivolto alla varolizzazione dei musei e del patrimonio culturale, giunto alla dodocesima edizione prevede l'apertura straordinaria di tre ore, oltre al consueto orario, al prezzo indicativo di 1,00 euro.



"Il museo è una istituzione permanente, senza scopo di lucro, al servizio della società e del suo sviluppo. È aperto al pubblico e compie ricerche che riguardano le testimonianze materiali e immateriali dell’umanità e del suo ambiente; le acquisisce, le conserva, le comunica e le espone a fini di studio, educazione e diletto, promuovendone la conoscenza presso il pubblico e la comunità scientifica."

Qui tutte le info e la lista dei musei regione per regione:
http://www.beniculturali.it/mibac/export/MiBAC/sito-MiBAC/Contenuti/MibacUnif/Eventi/visualizza_asset.html_1680511365.html